tecniche di preparazione alla pandemia

la quarantena

Ho prodotto il primo capitolo di una trilogia sul CoVid_19 dopo il 9 marzo 2020, quando tutto il paese era in lockdown seguendo uno dei primi dibattiti più controversi della pandemia.
In che modo il corona virus si diffonde nell’aria?
All’ improvviso le banalità quotidiane sembravano richiedere strategie militari costringendoci a pensare a cose a cui non avevamo mai pensato.
Puoi andare fuori? Se cammini sottovento ad un’altra persona è irrazionale trattenere il respiro? Fino a che punto e come si sposta il virus nell’aria? Tutto ci sembrava contaminato.
I Dispositivi di Protezione Individuali diventarono oggetti di lusso introvabili e così iniziarono i tutorial virali sull’autoproduzione dei DPI che, come sistemi di protezione, hanno dei precisi metodi di utilizzo e smaltimento.
L’OMS divulgò i suoi tutorial sull’utilizzo corretto dei DPI e sui corretti comportamenti individuali. Del resto la stessa quarantena, nella sua forma più semplice, è la creazione di un confine igienico tra due o più cose, allo scopo di proteggerle entrambe. In questa strategia spaziale di contenimento, il lavoro segue e concettualizza alcuni tutorial dell’OMS sul corretto utilizzo dei Dispositivi di Protezione Individuali. 

sergio camplone 09.03.20